Preposition and Places in the Italian language

Prepositions and places in the Italian language

Prepositions and places: small words for a long journey

Learning to use prepositions is essential for communicating clearly and precisely in Italian.

Their use may not always be straightforward, especially when it comes to prepositions used to indicate location or direction.

Livia va a trovare Giuseppe.
Giuseppe: Oh, ciao Livia! Vieni, entra pure.
Livia: Grazie Giuseppe, vedo che stai preparando la valigia, dove vai?
Giuseppe: Ho deciso di fare una piccola vacanza, vado a Madrid. Voglio finalmente visitare il Museo del Prado.
Livia: Non sono mai stata in Spagna, deve essere un paese bellissimo!
Giuseppe: Sì, ho sentito dire che Madrid è incredibile. Ma potresti aiutarmi a fare la valigia? Ci sono delle cose che non riesco a trovare.
Livia: Ah, il solito disordinato! I documenti normalmente sono nello studio.
Giuseppe: Oh no! Credo di aver lasciato la carta di identità nuova da mamma!
Livia: Tranquillo, la chiamo e le chiedo di cercarla. I pigiami puliti sono in camera da letto, ovviamente.
Giuseppe: Grazie, Livia!
Livia: Parti da solo?

Giuseppe: No, con me viene Mario.

Livia: Chi? Il tuo amico che lavora al Ministero degli Esteri?

Giuseppe: Sì, proprio lui. Ma adesso lavora da casa, in smartworking.

Livia: Interessante! Dove alloggerete?
Giuseppe: Staremo in albergo, ne abbiamo trovato uno molto centrale, saremo molto vicini al Museo del Prado.
Livia: Interessante! E dove pensate di mangiare?
Giuseppe: Per colazione sicuramente in albergo, a pranzo e cena, a Madrid non mancheranno i locali, potremo mangiare al ristorante o in qualche caffè.
Livia: Che distanza c’è tra Roma e Madrid?
Giuseppe: Beh, non so esattamente, ma da Roma a Madrid saranno più di 1000 km in linea d’aria. L’aereo ci mette poco più di due ore.
Livia: Sì, è un viaggio abbastanza veloce. A che ora dovrete stare in aeroporto?
Giuseppe: Partiamo alle 6.30, quindi dovremo essere all’aeroporto almeno un’ora prima.
Livia: Speriamo che il tempo sia buono durante il volo. Mi piacerebbe molto poter partire anche io per Madrid! Sicuramente sarà un’esperienza emozionante! Buon viaggio, Giuseppe, e divertiti a Madrid!

Talking about one’s origin and nationality in Italian

For information on how to talk about one’s origin and nationality in Italian, we refer you to the article: How to talk about your place of origin in Italian

the video can be viewed from the article itself and also from our YouTube channel: Come parlare del luogo di provenienza in italiano

Come parlare del luogo di provenienza in italiano

Talking about the geographical place where you are or are going to in Italian

Dove sei? (Where are you?)
Dove abiti? (Where do you live?)
Dove vai? (Where are you going?)

Livia: Grazie Giuseppe, vedo che stai preparando la valigia, dove vai?
Giuseppe: Ho deciso di fare una piccola vacanza, vado a Madrid. Voglio finalmente visitare il Museo del Prado.
Livia: Non sono mai stata in Spagna, deve essere un paese bellissimo!

In order to indicate the geographical place where someone is or is going to:

prep. A + NOME DI CITTÀ
prep. IN + NOME DI NAZIONE
NOME DI CONTINENTE

EXAMPLES:

Mario abita a Milano.

Da quanto tempo stai a Firenze?

Giovanni sta andando in Russia.

Luca abita in Francia.

Non sono mai andato in Asia.

Il Camerun si trova in Africa.

Use of the verb PARTIRE + destination

Livia: : … Mi piacerebbe molto poter partire anche io per Madrid!…

When using the verb PARTIRE (to depart) + destination, the preposition PER is used, and with country names, the article is added.

SUMMING UP:

ANDARE
Vado a Madrid.
Vado in Spagna.
PARTIRE
Parto per Madrid.
Parto per la Spagna.

Use of the preposition DA to talk about the place where you are or where you are going to in Italian

To indicate where someone or something is or is going to, the preposition DA is used in some cases:

Livia: Ah, il solito disordinato! I documenti normalmente sono nella libreria nello studio.

Giuseppe: O no! Credo di aver lasciato la carta di identità nuova da mamma!

when the “place” is a person who is indicated with:
a proper name
a common name
a pronoun

EXAMPLES:

Sono/vado da Mario.

Sono/vado da mamma.

Sono/vado da zio Francesco.

Sono/vado dal meccanico.

Sono/vado da lei.

Use of the prepositions A and IN to talk about the place where you are or where you are going in Italian

THE HOUSE

Livia: Ah, il solito disordinato! I documenti normalmente sono nello studio.
… I pigiami puliti sono in camera da letto, ovviamente.

a casa*
a letto*
in casa*
nel letto*
in salotto
in camera
in cucina
in bagno
in giardino
in terrazzo
nello studio

*NOTE HOW
In various cases in the Italian language, the complement of place can be introduced by either A or IN:

essere a casa/in casa (stato in luogo)

essere a letto/nel letto (stato in luogo)

THE TOWN

Livia: Interessante! Dove alloggerete?

Giuseppe: Staremo in albergo, ne abbiamo trovato uno molto centrale, saremo molto vicini al Museo del Prado.

al mercato
al supermercato
al parco
al cinema
a teatro
al museo
all’ospedale*
in città
in paese
in strada
in piazza
in discoteca
in chiesa
in ospedale*
in farmacia*

*NOTE HOW
-In various cases in the Italian language, the complement of place can be introduced by either A or IN:

essere all’ospedale/in ospedale (stato in luogo)

-With words ending in -IA, the preposition IN is always used.

WORK

Livia: … Il tuo amico che lavora al Ministero degli Esteri?

Giuseppe: Sì, proprio lui. Ma adesso lavora da casa, in smartworking.

a scuola
al ministero
al parco
al cinema
in ufficio
in banca
in fabbrica
in ospedale

With CASA, we can say in two ways:

Mario lavora a casa.
(his workplace is at home)

Mario lavora da casa.
(Mario connects from home and works online)

HOLIDAY

Livia: Interessante! Dove alloggerete?

Giuseppe: Staremo in albergo, ne abbiamo trovato uno molto centrale, saremo molto vicini al Museo del Prado.

al mare
all’estero
in montagna
in campagna
in albergo
in tenda

What’s the difference between SONO/VADO AL MARE e SONO/VADO IN MARE in Italian

IO SONO AL MARE - IO SONO IN MARE

When I say:


I mean that I am at the beach.

or

I mean that I am/go on vacation to a seaside location.

When I say:

Sono in mare.
It means that I am in the water of the sea.

Vado in mare.
It means that I am going into the water of the sea.

TO EAT

Livia: E dove pensate di mangiare?

Giuseppe: A colazione staremo sicuramente in albergo, a pranzo e cena, a Madrid non mancheranno i locali, potremmo andare al ristorante o in qualche caffè.

al bar
al caffè
al ristorante
in pizzeria*
in un/qualche bar
/ caffè
/ ristorante

*NOTE HOW
With words ending in -IA, the preposition IN is always used.

ON A JOURNEY

Livia: Sì, è un viaggio abbastanza veloce. A che ora dovrete stare in aeroporto?

Giuseppe: Partiamo alle 6.30, quindi dovremo essere all’aeroporto almeno un’ora prima.

al porto
alla stazione*
all’aeroporto
in stazione*
in aeroporto*

*NOTE HOW
In several cases, in the Italian language, the complement indicating a state in a place can be introduced by both A and IN:

essere alla stazione/in stazione (stato in luogo)

essere all’aeroporto/in aeroporto (stato in luogo)

How to use the prepositions DA / A to indicate distance or a path in Italian

Livia: Che distanza c’è tra Roma e Madrid?

Giuseppe: Beh, non so esattamente, ma da Roma a Madrid saranno più di 1000 km in linea d’aria…

The preposition DA has multiple uses, including indicating origin or the starting point:

Vengo da Roma.

Parto da casa.

DA… A
It is the structure used to indicate a starting point and an endpoint in a path.

Conclusion

To acquire mastery in the use of Italian prepositions, it is essential to dedicate oneself to constant practice.

The act of reading, listening, and conversing in Italian will form a solid foundation. We strongly encourage a consistent commitment to the study of these linguistic dynamics.

Continue your studies of the Italian language with enthusiasm!

Open chat
Hello 👋
Would you ask for more information?

Write me to ask your first FREE live italian lesson!